Vai alla pagina su Vaccini

Vaccini e medicine: online la piattaforma per segnalare le reazioni avverse

Messa a punto da ricercatori dell'università di Verona si chiama Vigifarmaco ed è stata commissionata dall'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco

SASSARI. Si chiama Vigifarmaco, è la nuova piattaforma online per la segnalazione delle reazioni avverse ai farmaci e vaccini di cui si è di recente dotata l'Aifa, Agenzia italiana del farmaco. Un sistema per la segnalazione via web, accessibile da operatori sanitari e cittadini, che è stato sviluppato dai ricercatori dell'università di Verona per conto di Aifa nell'ambito di una collaborazione più ampia che punta allo sviluppo di sistemi per la raccolta e l'analisi dei dati della segnalazione spontanea in Italia.

«Vigifarmaco - hanno spiegato gli scienziati - consente un invio rapido ed efficiente delle segnalazioni di eventi indesiderati da farmaci e vaccini, contribuendo così ad aumentare le conoscenze sui possibili danni da farmaci e ad allineare il sistema di farmacovigilanza italiano alla recente normativa europea e agli standard internazionali, che prevedono la possibilità della segnalazione via web».

«Tale modalità di segnalazione, infatti, - hanno aggiunto - è presente in molti Paesi, soprattutto in quelli con un alto numero di segnalazioni, con percentuali che superano il 70-80% del totale delle schede

inviate. Ad esempio, negli Stati Uniti oltre il 90% delle segnalazioni viaggia in formato digitale». La Regione Veneto è stata la prima a sperimentare la piattaforma Vigifarmaco, nel 2014, e dopo una fase di test l'Aifa l'ha annunciata a fine febbraio a livello nazionale.

 

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro