Domusnovas, petardo esplode sull'auto del sindaco: ennesimo atto intimidatorio

La macchina che usa tutti i giorni il primo cittadino, ma intestata alla moglie, era parcheggiata in via Garibaldi a pochi metri da casa

DOMUSNOVAS. Un petardo fatto esplodere nella notte sopra l'auto del sindaco di Domusnovas Massimiliano Ventura. Dopo le minacce ricevute dal primo cittadino nei mesi scorsi tramite missive giunte direttamente in municipio, si ipotizza che quello della notte scorsa possa essere un atto intimidatorio nei confronti dell'amministratore.

La macchina che usa tutti i giorni il sindaco, ma intestata alla moglie, era parcheggiata in via Garibaldi a pochi metri dalla sua casa. Il fatto è accaduto intorno all'una e mezza. Il forte boato ha svegliato tutti gli abitanti della via. Il petardo creato artigianalmente secondo le verifiche e le indagini dei carabinieri del nucleo radiomobile di Iglesias che hanno effettuato i rilievi tecnici, è stato collocato vicino al parabrezza che l'esplosione ha mandato in frantumi. Il fatto sembrerebbe una ragazzata, ma alla luce delle minacce giunte al sindaco nei mesi scorsi e alle quali pare in un primo momento non abbia dato tanto peso, i militari e la magistratura indagano sull'accaduto e l'auto è stata posta sotto sequestro.

Questa mattina il sindaco ha presentato la denuncia nella caserma dei carabinieri. Il vice sindaco ed ex primo cittadino, Angelo Deidda, ipotizza che all'origine dell'accaduto possa esserci anche la disperazione diffusa in paese per la

grave crisi conomica.

"C'è una situazione allarmante, ha detto, vengono in comune per chiedere soldi per pagare bollette e per magiare, anche noi ci troviamo in difficoltà per la mancanza di risorse e per i progetti che non riescono a decollare a causa della pressante burocrazia".

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller