Sette arresti per disastro ambientale nella Fluorsid del presidente del Cagliari calcio

Blitz del corpo forestale nell'area industriale di Macchiareddu: l'accusa è associazione a delinquere. Sequestrati alcuni ettari di terreno all'interno dell'azienda che in tarda mattinata ha diffuso un comunicato: abbiamo  sempre operato nel pieno rispetto della normativa in materia di ambiente, tutela del territorio e sicurezza del personale

CAGLIARI. Sette persone sono state arrestate alla Fluorsid di Macchiareddu, l'azienda del presidente del Cagliari calcio Tommaso Giulini. Gli arresti sono stati eseguiti dal nucleo investigativo del corpo forestale tra i vertici aziendali e le ditte d'appalto.

Disastro ambientale, sette arresti alla Fluorsid di Macchiareddu

Su richiesta del pm Marco Cocco, sono finiti in carcere il direttore dello stabilimento Michele Lavanga, il direttore del settore sicurezza ambiente Sandro Cossu, l'ingegnere Alessio Farci.

In cella anche Armando Bollani, titolare di una ditta appaltatrice, e due dipendenti: Simone Nonnis e Marcello Pitzalis. 

Arresti Fluorsid, Giulini : «In carcere la mia famiglia» CAGLIARI. «Questa è stata la mattina più triste dei miei sedici anni di attività imprenditoriale. In questo momento ci sono sette persone, che considero la mia famiglia, in carcere». Lo ha detto Tommaso Giulini, patron del Cagliari e della Fluorsid, riferendosi ai provvedimenti cautelari emessi nei confronti dei vertici della sua azienda di Macchiareddu. «Noi crediamo in 50 anni di aver operato con il massimo senso di responsabilità nei confronti del territorio, nei confronti dei dipendenti e di tutto il popolo sardo»(video Mario Rosas)

Ai domiciliari Giancarlo Lecis della Fluorsid.  Mentre risulta solo indagato un altro dirigente della società, Fabrizio Caschili, che con una nota fa sapere di non aver ricevuto alcuna notifica.

L'accusa è associazione a delinquere in disastro ambientale.  Sono state sottoposte a sequestro giudiziario un'area di stoccaggio di cinque ettari all'interno dell'azienda e un'altra area grande tre ettari.

Disastro ambientale, sette arresti alla Fluorsid di Macchiareddu

Secondo le accuse, nello stabilimento e nei terreni di Assemini si trattavano rifiuti speciali tossici senza le dovute precauzioni causando l’inquinamento dell’aria e delle falde acquifere con valori superiori anche di 3.000 volte ai limiti di legge.

Ad Assemini in particolare - sempre secondo quanto scoperto dal corpo forestale - sarebbero stati effettuati interramenti di rifiuti tossici senza le dovute precauzioni.

Il comunicato della Fluorsid. Nella tarda mattinata la Fluorsid ha dato la sua versione dei fatti con una nota all'Ansa. «La Fluorsid SpA - si legge nel comunicato dell'azienda che fa capo a Tommaso Giulini - conferma di avere sempre operato nel pieno rispetto della normativa in materia di ambiente, tutela del territorio e sicurezza del personale, ritenendo questi i pilastri che negli ultimi cinquant'anni hanno consentito all'azienda di crescere in Europa e nel mondo. Nel confermare piena fiducia nel personale coinvolto nelle indagini e nel lavoro degli inquirenti, la Società auspica una tempestiva soluzione che permetta il prosieguo dell'attività produttiva a tutela di tutti i dipendenti e della stessa azienda».

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro