Andrea Mura, via alla nuova avventura nella Ostar

Il velista cagliaritano è partito da Plymouth con la sua "Vento di Sardegna" e punta a essere ancora leader della transoceanica

PLYMOUTH. È partita alle 13:30 di oggi 29 maggio, ora locale da Plymouth, in Gran Bretagna, la nuova avventura alla Ostar di Andrea Mura a bordo della sua Vento di Sardegna. Lo skipper cagliaritano ha cominciato la lunga e fredda regata transoceanica come al solito a modo suo: è partito con il gruppone infilandosi nelle prime posizioni, ma ha preso subito una rotta personale più a Nord quasi staccandosi e isolandosi dagli altri. Saranno le prossime ore a dire se la scelta del navigatore sardo è quella giusta.

L'avversario più pericoloso, stando a credenziali e prime battute della gara, sembra essere il portoghese Ricardo Diniz. Per Mura, vincitore dell'ultima edizione, l'obiettivo mai nascosto è quello di confermarsi leader della regata. Una sfida contro gli avversari. Ma anche tecnologica: Mura ha montato sulla barca le vele prototipo di sua produzione. E sta inaugurando una "capottina" per proteggersi da freddo e onde in faccia. Un accorgimento legato all'ultima Ostar.

Mura aveva vinto, ma aveva anche promesso, provato dal freddo, di non voler ripetere mai più quella esperienza. Promessa, evidentemente, non mantenuta: Mura oggi era regolarmente alla partenza pronto a sfidare di nuovo gelo e avversari

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro