Cagliari, nuovi ascensori per Castello: accordo raggiunto

Gli impianti, meno impattanti sul paesaggio, saranno comunque provvisori perché il Comune è impegnato a trovare altre soluzioni per raggiungere il quartiere storico

CAGLIARI. Via libera ai nuovi ascensori per il quartiere Castello a Cagliari: raggiunto l'accordo fra Comune, Soprintendenza e Regione sul progetto presentato dall'amministrazione per la sostituzione degli impianti indispensabili per garantire l'accesso alla parte alta della città.

L'accordo sarà sottoscritto nei prossimi giorni e chiude la conferenza di servizi all'interno della quale, nelle ultime settimane, è stato individuato un percorso condiviso per garantire l'accessibilità del quartiere: da una parte l'alleggerimento delle soluzioni tecniche apportate ai materiali, presentate dal Comune alla Regione e alla Soprintendenza, per un minore impatto visivo; dall'altra la temporaneità dei nuovi impianti e lo studio di nuove forme di collegamento per il quartiere da inserire nel Piano Urbano per la mobilità sostenibile.

La delibera approvata oggi su proposta dell'assessora alla Mobilità, Luisa Anna Marras, ratifica lo schema di accordo. Come sottolineato più volte anche dal sindaco, Massimo Zedda, l'obiettivo del Comune è quello di garantire i collegamenti al quartiere senza adottare scelte irreversibili, per poter in futuro migliorare il servizio sotto ogni punto di vista.

L'accordo condiviso e approvato va quindi in questa direzione: gli impianti

avranno una durata di cinque anni dall'entrata in esercizio. Contemporaneamente l'amministrazione comunale si impegna a individuare e ad adottare, all'interno del Piano Urbano tutte le soluzioni integrate di mobilità sostenibile pienamente compatibili con il valore paesaggistico del sito.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community