Il sud Sardegna brucia: evacuazione alla colonia penale di Is Arenas

Sui monti del Linas superfici boscose in fumo, le fiamme attaccano anche l'istituto di pena

ARBUS. Il sud Sardegna brucia. Diversi i roghi scoppiati nel corso della giornata in diversi punti. A preoccupare è l'imponente incendio scoppiato nelle località di Sibiri, fra Arbus e Gonnosfanadiga, versante occidentale della catena montuosa del Linas. Le fiamme hanno attaccto anche la Colonia penale di Is Arenas, tanto che le 20 guardie penitenziarie hanno proceduto all'evacuazione dei 130 detenuti, mettendoli in sicurezza.

L'incendio sui monti Linas
L'incendio sui monti Linas

Una vasta porzione di alta superficie boscata (lecci e sughere) è stata attraversata dalle fiamme, riducendo in cenere l’intera vegetazione, con lingue di fuoco altre anche venti-trenta metri.La strada statale 126 vicino al passo di Bidderdi è stata chiusa al traffico per il fumo che arrivava dal fronte del fuoco. Un fuoristrada della compagnia barracellare di Gonnosfanadiga è stato investito dalle fiamme ed è rimasto parzialmente bruciato.

Incendio sui monti del Linas: un fronte di fuoco ampio ARBUS. Battaglia durissima delle forze antincendio per domare le fiamme fra ARbus e Gonnosfanadiga che stanno attentatndo al patromion boschivo dei monti del Linas. Un fronte di fuoco molto ampio che impegna le forze a terra ed elicotteri e canadair. Le immagini testimoniano l'ampiezza del fronte nell'area in cui si trova anche la colonia penale di Is Arenas, con i detenuti che sono stati fatti allontanare per metterli in sicurezza

Sul posto hanno operato dalle ore 17 tre elicotteri e squadre a terra del Corpo forestale, vigili del fuoco, Forestas, uomini della compagnia barracellare. E’ arrivato anche un Canadair, che però è dovuto rientrare alla base per un problema tecnico. Le difficoltà di spegnimento sono state aumentate dal continuo cambio di direzione del vento forte da meridione e da est. Nelle operazioni è rimasto ustionato un volontario di Gonnosfanadiga. Le condizioni del giovane hanno consigliato il suo trasporto nel centro grandi ustionati di Sassari. Per fortuna il volontario non è grave.

leggi anche:

Altri incendi, oltre a quello avvenuto in tarda mattinata alle porte di Cagliari fra via della Agricoltura e viale Monastir, dove sono bruciate alcune vecchie auto parcheggiate nel piazzale di una officina meccanica, hanno interessato nel pomeriggio le campagne di Pabillonis e quelle fra San Gavino e Villacidro.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro