San Vito, scontro con un'auto fatale a un motociclista

Gabriele Munzi, 28 anni di Rieti ma infermiere a Tempio, non è sopravvissuto all'intervento chirurgico a cui è stato sottoposto a Muravera

SAN VITO. Un motociclista originario di Rieti, Gabriele Munzi di 28 anni, è morto in ospedale sotto i ferri a Muravera dove i medici hanno tentato un'intervento disperasto per salvargli la vita. Troppo gravi però le ferite riportate a seguito di un incidente stradale avvenuto questo pomeriggio 13 agosto intorno alle 14,30 nella strada statale 387 in località “S’Arcu ‘e S’Arena” a quattro km dalla periferia del centro abitato di San Vito.

Il centauro nell’affrontare una curva, per cause ancora in via di accertamento, ha perso il controllo della moto che ha invaso la corsia e si è frontalmente scontrata con una Fiat Multipla, che procedeva in direzione di Ballao, condotta da N.M., donna di 44 anni originaria di Cagliari e residente in un paese del Gerrei.

 Il centauro soccorso dalla medicalizzata del 118 del distretto sanitario del Sarrabus è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Marcellino di Muravera. Le sue condizioni però erano talmente gravi che il medico di turno aveva disposto il suo trasferimento in un ospedale di Cagliari. Ma poi si è deciso di operarlo immediatamente

a Muravera. Il motociclista è morto durante l'operazione che i chirurghi hanno tentato per salvargli la vita. I rilievi di legge sono stati eseguiti dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di San vito. Munzi lavorava come infermiere ferrista all'ospedale di Tempio..

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro