Sarroch, scoperta vicino alla Saras una piantagione di marijuana

I carabinieri scovano un terreno dove venivano curate cento piantine: denunciate 3 persone

SARROCH. Una piantagione di marijuana a ridosso del nuraghe Antigori, poco distante dai silos e dai fumaioli della raffineria della Saras, proprietaria dei terreni in cui tre giovani di Capoterra con il pollice verde facevano crescere floridamente la cannabis indica.

A mandare all’aria la loro coltivazione, un centinaio piantine, sono stati gli uomini del Corpo forestale del nucleo investigativo dell’ispettorato di Cagliari assieme ai colleghi delle stazioni di Pula e Capoterra. Giovanni Cocco, di 32 anni, Stefano Pillittu e Diego Pinna, entrambi ventiduenni, sono stati colti sul fatto mentre annaffiavano le piantine nascoste

fra la fitta vegetazione.

C’era anche un gruppo elettrogeno per attingere acqua da un rigagnolo, un impianto di irrigazione e una moto da cross che i tre usavano per raggiungere la piantagione. Sono stati denunciati in stato di libertà all’autorità giudiziaria. (luciano onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista