Flusso ininterrotto di barchini: 165 migranti algerini in poche ore in Sardegna

Gli sbarchi sono cominciati poco dopo le 23 del 25 settembre e sono andati avanti per tutta la notte, alle 10 di stamane l'ultimo momentaneo arrivo

CARBONIA. È un flusso ininterrotto di clandestini, tutti provenienti dall’Algeria, quello che si sta registrando da alcune ore nell’area del sud Sardegna. Gli arrivi sono saliti in poche ore a ben 165, e non sembrano essere terminati.

Gli sbarchi sono iniziati dopo le 23 del 25 settembre a Porto Pino, con l’arrivo di 62 persone, a bordo di tre barchini, bloccati dalla guardia di finanza.

Poco più tardi la capitaneria di porto di Cagliari ha recuperato altre 14 persone, mentre contemporaneamente si è registrato un altro sbarco di 26 algerini, tra cui due  donne, ancora a Porto Pino. Altri quattro sono arrivati a Domusdemaria.

Nella prima mattinata del 26 settembre poi altri nove algerini sono arrivati a Sant’Antioco. Cinque sono stati rintracciati nella piazza del paese,

altri quattro si sono consegnati spontaneamente alla guardia di finanza.

Alle 10 del mattino nuovo sbarco di 37 persone, tra cui due donne e un bambino, arrivati su due barchini a Porto Pino, e nell’area di Porto Tramatzu, nel poligono militare, altro sbarco di tredici persone.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community