Gergei, allevatore denunciato: in casa munizioni e reperti archeologici

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro dai carabinieri della Compagnia di Isili

GERGEI. Un allevatore cinquantasettenne di Gergei, L.G., è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della compagnia di Isili per detenzione abusiva di munizioni e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo stato. I militari hanno rinvenuto nell’azienda dell’uomo e nella sua abitazione, nel corso di apposita perquisizione, 19 munizioni calibro 12, numerosi manufatti in terracotta (1 vasetto, 1 bicchiere, 3 anfore,2 ampolle, 1 ciotola, 74 frammenti di terracotta di varie dimensioni, 1 piastra di circa 30 cm ), 1 ampolla in vetro, 8 monete antiche, 11 frammenti ossei e un metal detector.

Tutto il materiale rinvenuto, che si presume sia di particolare interesse, è stato messo sotto sequestro. Sarà periziato e catalogato nei prossimi giorni da un funzionario della soprintendenza ai beni archeologici. L’allevatore, trovato in possesso di 13,5 grammi di marijuana, è stato anche denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti. I militari della compagnia di Isili hanno denunciato

a piede libero anche R.C., un altro allevatore cinquantaquattrenne di Gergei, per detenzione abusiva di munizioni. I militari hanno rinvenuto nella sua abitazione 16 cartucce calibro 9 parabellum, in ottimo stato di conservazione, in uso alle forze di polizia (Gian Carlo Bulla)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro