Gergei, coltiva cannabis nel terreno vicino al suo: agricoltore in manette

Le piante alte due metri  sono state scoperte dai carabinieri in un giro di ispezione nella boscaglia

GERGEI. I carabinieri della compagnia di Isili hanno rinvenuto nel corso di un servizio di controllo del territorio a fini preventivi disposto dal comandante, il capitano Elias Pasquale Ruiu, in un terreno confinante con una azienda agricola, dieci piante di canapa indiana dell’altezza di circa 2 metri, messe a dimora in secchi di plastica.

Le piante, occultate all’interno di una fitta boscaglia difficilmente penetrabile, venivano innaffiate con un impianto di irrigazione a goccia. L’acqua proveniva, attraverso un tubo di gomma interrato, dalla vicina azienda agricola.

Al termine di indagini celerissime, hanno identificato il presunto coltivatore. E’ Luciano Ghiani, il proprietario dell’azienda confinante, un allevatore cinquantasettenne di Gergei. L’uomo è stato arrestato per coltivazione a

fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’allevatore al termine delle formalità di rito, così come disposto dal magistrato di turno, è stato tradotto nella propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza per direttissima che si terrà nel tribunale di Cagliari.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro