Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Cocaina e bilancino, barista arrestato dai carabinieri a Senorbì

L'uomo è un 30enne di origine marocchina, denunciate anche due persone del paese trovate in possesso di coltello pattadese

SENORBÌ. Mohammed Lekrad, un marocchino di 30 residente a Guamaggiore, gestore del bar “Black e White” ubicato a Senorbì in via Carlo Sanna, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Senorbì, coadiuvati dai colleghi delle stazioni di Sant’Andrea Frius e Dolianova, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante un controllo disposto dal comandante della compagnia di Dolianova, il capitano Pasquale Pinnelli, al quale ha partecipato anche una unità cinofila del nucleo di Cagliari, hanno rinvenuto nel locale gestito dal cittadino extracomunitario cinque grammi di cocaina, un bilancino, materiale vario per il confezionamento delle dosi dello stupefacente e 200 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Nella stessa operazione, i carabinieri hanno denunciato a piede libero due persone di Senorbì trovate entrambe in possesso di un coltello a serramanico tipo “Pattada”.