Non si ferma all'alt dei carabinieri, rintracciato e arrestato

Nell'auto di un pastore di Villamar sono stati trovati arnesi da scasso

VILLAMAR. Non si è fermato all’alt dei carabinieri ed è fuggito in auto nelle stradine di campagna inseguito dalla pattuglia. Poi ha abbandonato la vettura e ha proseguito a piedi, ma dopo qualche ora è stato rintracciato e fermato.

In manette è finito Francesco Nicolò Mascia, pastore ventenne di Villamar. Nell'auto abbandonata nella fuga, una Alfa 147, c'erano numerosi arnesi da scasso. È probabile che non si sia fermato all'alt dei carabinieri proprio perché in auto aveva questa attrezzatura.

Alle 4 di questa notte i carabinieri, durante un servizio di controllo del territorio nei pressi di Villamar, hanno intimato l’alt a una 147 che si è data alla fuga. Immediatamente sono scattate le ricerche che hanno visto impegnate oltre alle pattuglie del radiomobile, anche quelle delle stazioni di Villamar, Guasila, Villanovafranca, Samassi, Serrenti e Villasor, coadiuvate, più tardi, da un elicottero del 10° Nucleo Elicotteri

di Elmas.

Le ricerche si sono concluse alle 9, quando il Mascia è stato rintracciato nell'abitato di Villamar, tratto in arresto e condotto nelle camere di sicurezza della compagnia di Sanluri in attesa del processo per direttissima previsto per domani, giovedì 2 novembre.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro