Donna aggredita da due rottweiler mentre raccoglie olive, è grave

Il fatto è accaduto nelle campagne fra Serramanna e Serrenti. La donna è stata ricoverata al Brotzu

SERRAMANNA. Dramma per una casalinga 48enne, aggredita da due inferociti cani rottweiler di grossa taglia mentre raccoglieva olive in un podere di famiglia. Determinante il coraggioso intervento di un giovane che, sentite le urla, è corso precipitosamente da una rivendita di legna lì vicino dove lavorava ed è riuscito con un bastone ad allontanare le due bestie prima che la situazione precipitasse. Poi, assieme ad altre persone intanto sopraggiunte, ha attivato i soccorsi del 118.

La donna, S.F., ha riportato gravissime lacerazioni alle braccia e alle gambe ed è ora ricoverata nell’ospedale Brotzu di Cagliari. La prognosi è riservata ma non correrebbe pericolo di vita. Fortunatamente per lei i cani non sono riusciti ad azzannarla al collo perché lei si è protetta con mani e braccia, evitando così che i morsi lesionassero parti vitali. I due rottweiler erano scappati dal loro recinto realizzato nello spiazzo della legnaia, aprendosi un varco nella rete metallica. Nello stesso recinto sono stati poi nuovamente rinchiusi a fatica dallo stesso, per essere poi posti sotto sequestro dai carabinieri di Serramanna e affidati a un canile.

I militari, diretti dal maresciallo Medda, comandante la stazione di Serramanna, hanno inviato un dettagliato rapporto sull’accaduto all’autorità giudiziaria, descrivendo minuziosamente i fatti secondo le testimonianze raccolte e le condizioni di custodia dei due aggressivi rottweiler riscontrate nella legnaia. Si ipotizza il reato di lesioni colpose a carico di ignoti. Il padrone dei due cani potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati.

I fatti sono di questa mattina 18 novembre intorno alle 11,30. La donna stava raccogliendo le olive in un podere di famiglia, lungo la strada provinciale che da Serramanna porta a Serrenti, in quel momento era sola. Improvvisamente ha sentito due cani abbaiare fortissimo e pochi istanti se li è trovati addosso. E’ stata aggredita, gettata a terra e azzannata in particolare alle braccia e alle gambe. Le sue urla sono state sentite dal giovane operaio della legnaia che è accorso con un bastone e ha coraggiosamente

affrontato i due cani allontanandoli dalla sventura donna riversa a terra con gli abiti a brandelli e insanguinati.

Sono intanto arrivate altre persone che hanno pensato a chiamare i soccorsi, mentre i cani sono stati tenuti a distanza e poi riportati nel loro recinto.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro