Cagliari, muore a 102 anni il vigile del fuoco più anziano d'Italia

Efisio Serri, nato nel 1915, aveva lavorato dal 1939 al 1962. Fu nominato anche cittadino onorario di New Orleans

CAGLIARI. Efisio Serri, il più anziano vigile del fuoco d'Italia, è morto oggi a Cagliari all'età di 102 anni, compiuti a settembre. Serri, nato nel 1915, ha lavorato come vigile del fuoco dal 1939 al 1962 lavorando a Iglesias, Oristano e Cagliari. Ha vissuto gli anni della vecchiaia nella sua casa di Is Mirrionis.

Due anni fa era stato festeggiato per il centenario dalle autorità e dai vigili del fuoco. «Ai giovani vigili del fuoco _ disse in quella occasione _ posso dire solamente di comportarsi bene, lavorare ed essere onesti, al resto ci pensa Dio. Con i pompieri ho trascorso periodi bellissimi, ero un punto di riferimento per tutti, mi sono sempre fatto rispettare, bisticciando anche con i comandanti quando le cose non andavano bene».

EFisio Serri durante la festa per i...
EFisio Serri durante la festa per i suoi 100 anni, due anni fa

«Sono stato nominato cittadino onorario di New Orleans - aveva raccontato - ho ricoperto diversi incarichi, nel periodo della guerra ho lavorato anche in mensa, sono stato segretario del sindacato. Una volta ho litigato perché ci avevano trasferiti in un'altra sede che non era adeguata per noi. Mi facevo rispettare e tutti mi volevano bene».

Serri era entrato nei vigili del fuoco nel periodo della guerra. «Prima lavoravo all'università - raccontò - sono sempre rimasto legato ai pompieri. Ho sistemato i miei figli, dato loro un lavoro, sempre con onestà e sacrificio». Nella famiglia hanno seguito le sue orme un cognato e due nipoti vigili del fuoco. Padre di quattro figli, Efisio Serri aveva 11 nipoti e 10 pronipoti. Ricordava i bombardamenti su Cagliari. «Bombardarono la caserma, noi eravamo in una stanza, per fortuna la bomba non esplose».

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro