Mezzo chilo di cocaina pura in cantina: arrestato boss dello spaccio

Blitz della squadra mobile di Cagliari in via Castelli, in manette il 40enne Cristian Viola

CAGLIARI. Quattrocentocinquanta grammi di cocaina, in parte purissima, sono stati recuperati dagli uomini della squadra mobile della questura di Cagliari, che ha anche arrestato un pezzo da novanta del traffico di stupefacenti in città.

Si tratta di Cristian Viola, 40 anni, che nascondeva la cocaina in una cantina di via Castelli, fra I quartieri di Is Mirrionis e Tuvixeddu. Quando gli agenti hanno fatto irruzione, Viola era seduto a una scrivania in attesa di clienti. Sul tavolo c'erano i libri contabili del traffico e dello spaccio.

Viola è solo l'ultimo degli spacciatori arrestati dalla Polizia nell'ambito del progetto sul recupero e risanamento delle aree urbane a rischio. Aree come San Michele e Is Mirrionis che rifornivano di droga anche la Marina, tanto che le operazioni sono state raccolte sotto l'unica denominazione, «Marina Express».

Proprio Viola era uno degli organizzatori dello smercio di droga. Lo stupefacente veniva poi consegnato ad alcuni corrieri che si occupavano di venderla in centro città. Sono 15 gli arresti portati a termine della Squadra mobile negli ultimi tre mesi; sequestrati complessivamente 2,2 chili di hascisc, 1.684 grammi di marijuana e 709 grammi di cocaina.

In manette sono finiti Gianluca La Placa, 42 anni; Benito Alessio Sanna, di 21; Thomas Cabras, di 38, il 22enne Nicholas Morello e la coetanea Maria Laura Fanni. In manette anche Giuseppe Pureddu, 57 anni,

considerato degli investigatori uno dei custodi della droga da destinare alla Marina, Arthur Arzedi, 35 anni; Giulio Lecca, di 24, Jeff Van Cliff Moreno, di 22, Stefano Brindonia, di 28, Ivo Serri, di 25, il 43enne Omar Podda e la 30enne Michela Manca. In manette anche un minorenne polacco.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik