Nuove intimidazioni al sindaco di Iglesias

Scritte con lo spray "Gariazzo morto" e la firma dei Mas, Movimento armato sardo

IGLESIAS. Nuova intimidazione al sindaco di Iglesias, Emilio Gariazzo. Ieri sera 11 gennaio e questa mattina sono state scoperte in città alcune scritte di minacce. La prima è stata trovata sulle colonne di un palazzo che tra via Garibaldi e Valverde. Una frase con una minaccia pesante, vergata con lo spray rosso: «Gariazzo morto». La scoperta è stata subito segnalata alla polizia che ha avviato le indagini.

Questa mattina, altre scritte, sempre lasciate con lo spray rosso, sono state trovate sulle pareti dei bagni nei giardini pubblici in pieno centro cittadino. In un caso la frase era identica «Gariazzo morto», nell'altra una possibile firma «M.A.S., Movimento armato sardo». La segnalazione, in questo caso, è stata fatta ai carabinieri.

Le scritte, con buona probabilità, sono state lasciate a distanza di poco tempo l'una dall'altra e sicuramente ieri sera dopo le 20. Nel caso delle minacce tra via Garibaldi e via Valverde il punto dove è stato imbrattato il muro non è troppo distante da una pasticceria aperta fino alle 20. Un luogo molto trafficato: chi ha lasciato il messaggio di minacce ha sicuramente atteso il buio per agire.

Discorso analogo anche per quelle sulle pareti dei bagni dei giardini pubblici. Per Gariazzo si tratta della seconda intimidazione nel

giro di pochi giorni: la settimana scorsa nei parcheggi sotterranei del Comune di Iglesias era stata trovata una busta con all'interno una testa di capretto mozzata e tra le fauci un bossolo di fucile. Nella busta anche un'altra cartuccia e un biglietto: «Auguri sindaco, giunta e familiari».

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik