Boom di visitatori nel 2017 alla reggia nuragica di Barumini

Quasi 90mila presenze, con un incremento che ha sfiorato il 10 per cento. È il sito più visitato della Sardegna

BARUMINI. Un 2017 da record nelle presenze dei visitatori nell’area archeologica della reggia nuragica di “Su Nuraxi”. L’anno si è appena concluso ed è tempo di bilanci per la Fondazione Barumini Sistema Cultura. Un anno importante per Barumini, che ha ottenuto ottimi risultati e grandi soddisfazioni. Il monumento nuragico e tutta la sua pertinenza archeologica si afferma una meta ambita e ricercata da tantissimi visitatori, soprattutto stranieri, che anche nel 2017 hanno scelto di visitare le zone interne della Sardegna.

“Su Nuraxi” si conferma il sito più visitato in Sardegna con 88.873 visitatori rispetto agli 81.217 del 2016. “Si tratta dunque di una crescita considerevole e significativa per il territorio”, hanno commentato i responsabili della Fondazione Sistema Cultura. Valutando i dati del biennio 2016-2017 in riferimento all’area archeologica “Su Nuraxi”, si riscontra un incremento pari al 9,4 % con oltre 7.000 presenze in più rispetto all’anno 2016. Se si aggiungono i visitatori del Polo Museale Casa Zapata e del Centro di Comunicazione e Promozione del Patrimonio Culturale “Giovanni Lilliu”, Barumini raggiunge un totale di circa 140.000 visitatori con un incremento pari al 4,5 %. Rispetto ai tassi di crescita nazionali, la Sardegna ha riportato un incremento del +6,14 % con 31.753 visitatori in più rispetto all'anno 2016.

Gli stranieri

si confermano in maggioranza anche per l'anno 2017, 51.460 visitatori contro le 37.411 presenze di visitatori italiani. Al primo posto i francesi con 16.941 presenze, seguono i tedeschi con 8.040, gli spagnoli con 3.054, i belgi con 2.579 e i polacchi con 2.428 visitatori.

 

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro