Ubriaco non paga il taxi e poi aggredisce i carabinieri: arrestato

Scoppia la gazzarra dopo che il 61enne di Capoterra si era fatto accompagnare in paese da Cagliari

CAPOTERRA. Ubriaco fradicio si fa accompagnare da Cagliari a Capoterra in taxi, non paga il conto e poi minaccia e aggredisce a calci e pugni i carabinieri intervenuti su richiesta del taxista. In manette, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e per u-briachezza molesta è finito Ettore Porcu, 61 anni, di Capoterra, che sarà processato  con giudizio direttissimo.

Ieri sera, 13 marzo,  l’uomo si trovava a Cagliari e in prossimità di un bar della zona della stazione ha presumibilmente molestato qualche passante che per tutta risposta gli ha assestato un potente cazzotto. Ripresosi dal pugno ma non dall’effetto dell’alcol, l’uomo ha chiamato un taxi e si è fatto portare a Capoterra. Giunto a destinazione, è sceso dall’auto e si è incamminato a piedi senza pagare la corsa.

Alle rimostranze del taxista ha risposto con male parole e minacce, altrettanto ha poi fatto con i carabinieri che lo hanno intercettato ancora in zona. A un militare ha cercato di sferrare calci e pugni, ma è stato ammanettato e arrestato. Oggi il processo con giudizio direttissimo.(l.on)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller