Diciassettenne arrestato a Uta: era un boss dello spaccio locale

I carabinieri lo hanno sorpreso in possesso di diverse dosi di hascisc

UTA. Nonostante i suoi soli 17 anni, era un piccolo boss dello spaccio di droga in ambito locale. Era lui a gestire il giro degli stupefacenti in paese e nei centri vicini. Ieri sera, 6 aprile, il minore è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Decimomannu e ora si trova rinchiuso nel carcere minorile di Quartucciu. Il ragazzo era in auto con due amici, un diciottenne e un altro minorenne.

Quando i carabinieri hanno imposto l’alt ai tre e chiesto i documenti, il 17enne ha evidenziato un notevole nervosismo e questo ha indotto

i militari a perquisirlo. In tasca aveva diverse dosi di hascisc e 1.000 euro in contanti. Tanto è bastato per far scattare una perquisizione domiciliare e nella sua abitazione è stato trovato un panetto di hascisc di circa 2 etti. Ancora al vaglio la posizione dei suoi due amici.(l.on)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro