Eurallumina, non si farà più la centrale a carbone

L'impianto sarà collegato alla centrale elettrica di Portoscuso

CAGLIARI. È ufficiale: la centrale a carbone prevista per l'approvvigionamento energetico dell'Eurallumina non si farà. Il progetto è stato stralciato e sostituito da quello che prevede, in accordo con l'Enel, il collegamento al vaporodotto attraverso la centrale Deledda di Portoscuso.

È quanto emerge al termine del tavolo tecnico al Ministero dell'Ambiente al quale hanno preso parte anche i tecnici dell'assessorato dell'Ambiente della Regione Sardegna guidati dalla direttrice generale, Paola Zinzula, e dal referente del Piano Sulcis, Tore Cherchi. Il coinvolgimento

del Ministero sospende la procedura regionale, che riprenderà una volta che arriverà il pronunciamento sulla valutazione di impatto ambientale nazionale (Via). La Rusal, da parte sua, potrà decidere se mantenere il procedimento con la variante proposta o presentare un nuovo progetto.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro