Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Controlli sulle armi, maxi operazione dei carabinieri nel Sud Sardegna

Verifiche capillari su tutti i possessori residenti nei comuni di Esterzili, Sadali, Nurri, Orroli, Nuragus, Nurallao, Isili, Gergei, Villanova Tulo, Laconi, Escolca, Serri e Genoni

ISILI. I carabinieri delle dieci stazioni della compagnia di Isili stanno svolgendo una capillare azione di controllo su tutti i possessori di armi da sparo residenti nei tredici comuni della giurisdizione (Esterzili, Sadali, Nurri, Orroli, Nuragus, Nurallao, Isili, Gergei, Villanova Tulo, Laconi, Escolca, Serri e Genoni), nei quali sono oltre duemila le persone, in gran parte cacciatori, autorizzate dalla questura di Nuoro a tenere armi in casa per un totale di quasi seimilacinquecento tra corte e lunghe.

“I controlli nascono dall’esigenza- spiega il capitano Pasquale Elias Ruiu, comandante della compagnia- di verificare che le armi possedute siano quelle effettivamente denunciate e che i detentori abbiano la prevista documentazione medica. L’obiettivo è soprattutto quello di prevenire qualsiasi situazione di potenziale pericolo per la sicurezza sia individuale che pubblica. Stiamo anche verificando la loro corretta custodia per evitare un loro uso improprio. La legge, infatti, impone ai detentori di custodire le armi solo ed esclusivamente nel luogo indicato nella denuncia di detenzione e il divieto assoluto di consegnarle ai conviventi o lasciarle a loro disposizione”. Durante la settimana in corso sono stati controllati una cinquantina di detentori. L’attività riprenderà mercoledì e continuerà senza sosta. (gian carlo bulla)