Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Nozze di platino a Ussana: festa sobria per Gino Lilliu e Antonietta Mascia

Gino Lilliu e Antonietta Mascia

La coppia ha sei figli: lui, 104 anni, è stato anche sindaco del paese, lei ha invece 96 anni

USSANA. Nozze di platino (75 anni di matrimonio) per  Gino Lilliu (104 anni il prossimo 8 luglio) e Antonietta Mascia (96 anni compiuti il 6 febbraio). I sei figli (Renato, Marisa, Serenella, Valter, Ercole e Anna) per festeggiarli hanno organizzato una festa molto sobria, quasi spartana, riservata esclusivamente ai familiari più stretti, assecondando così alla lettera la loro volontà.

Quasi duecento anni in due. Gino Lilliu, ussanese doc, e Antonietta Mascia, originaria di Monastir e ussanese d’adozione (orfana di madre dall’età di due anni è stata allevata dalla zia materna Marica Piga che risiedeva a Ussana), hanno pronunciato il fatidico si il primo maggio del 1943 nella chiesa parrocchiale di San Sebastiano Martire proprio mentre a pochi chilometri di distanza Cagliari, completamente distrutta dai bombardamenti alleati, assisteva al passaggio di Sant'Efisio caricato sopra un furgoncino adibito al trasporto del latte.

Gino Lilliu in gioventù ha fatto il calzolaio (mestiere appreso e ereditato dal padre), successivamente ha aperto un bar, in via Sant’Angelo, poi trasferito in via Roma (oggi dato in gestione e ancora in funzione) e ha realizzato un’azienda agropastorale. Antonietta Mascia, da nubile, ha dato una mano d’aiuto alla zia nella conduzione dell’osteria di famiglia.

Dopo il matrimonio oltre ad accudire la numerosa famiglia ha coadiuvato nella gestione del bar. Una coppia molto affiatata che ha vissuto e diviso sempre con serenità gioie e dolori della vita. L’obiettivo?. “Festeggiare le nozze di quercia (ottant’anni di matrimonio), rispondono entrambi senza esitazione”.

Gino Lilliu è stato sindaco di Ussana dal 1953 al 1956 e dal 1962 al 1966. Comunista convinto è stato estimatore a livello regionale di Antonio Gramsci, Palmiro Togliatti, Luigi Longo ed Enrico Berlinguer e a livello regionale di Renzo Laconi, Umberto Cardia, Velio Spano. Gino Lilliu ha conseguito la quinta elementare. Ha frequentato la 3-4-5 a Monastir (“a scuola andavo a piedi- precisa con orgoglio”).

L’ultracentenario ha una memoria eccezionale. Ha memorizzato quasi tutti i canti della Divina Commedia che recita con dizione corretta e un appropriato tono di voce. Entrambi i coniugi si tengono informati seguendo quasi tutti i radiogiornali. Gian Carlo Bulla