Montagna di rifiuti affiora dopo l'acquazzone: emergenza a Fluminimaggiore

A pochi chilometri dal paese la forza delle acque ha fatto saltare la copertura su un terreno privato

FLUMINIMAGGIORE. Una montagna enorme di rifiuti portata alla luce dai forti acquazzoni che hanno colpito il comune di Fluminimaggiore negli ultimi giorni. Si tratta di una discarica situata in un territorio privato a tre chilometri dal paese dell'Iglesiente. Secondo quanto ha riferito il sindaco, Fernando Pellegrini, “è una discarica di rifiuti ferma da oltre venticinque anni”, era stata coperta, ma la forza irrefrenabile dell'acqua dei giorni scorsi ha fatto emergere questa massa incontenibile di scarti e ogni tipo di materiale.

“Ho chiesto un sopralluogo della protezione civile, ed emetterò un'ordinanza per tutelare la sicurezza e la situazione igienico-sanitaria dei cittadini, sono rimasto sorpreso io stesso da tanto cumulo di rifiuti, penso sia necessaria ogni tipo di cautela perché neanche io conosco cosa ci possa essere in mezzo a quel cumulo”.

La discarica si trova nella strada che da Fluminimaggiore conduce ad Arbus, nel Medio Campidano.

Il sindaco ha fatto sapere che chiederà l'intervento della Regione per mettere in atto un progetto di bonifica del sito. Le foto della discarica sono apparse su facebook scatenando l'indignazione e l'incredulità degli utenti davanti a quella massa incontenibile di ogni tipo di rifiuto.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro