Nascondeva la cocaina nello sciacquone: arrestato

Cagliari, l'ingegnoso espediente non è servito a uno spacciatore 32enne per evitare le manette

CAGLIARI. Sessanta dosi di cocaina nascoste in uno scarico del bagno sono costate le manette a Giuseppe Lasio, cagliaritano di 32 anni, da tempo nel mirino dei Falchi della squadra mobile per la sua sospettata attività di spaccio. Stamattina i Falchi della Squadra Mobile hanno proceduto all’arresto di LASIO Giuseppe, classe 1986.

La sua abitazione, tenuta sotto controllo dagli investigatori, era meta continua di giovani noti in questura per essere assuntori di stupefacenti. Oggi è scattata una perquisizione

domiciliare e, oltre ad alcune dosi a portata di mano, nello sciacquone del bagno c'era, adeguatamente impermeabilizzato, un contenitore con dentro le dosi di cocaina. Il giovane aveva anche 900 euro in banconote di piccolo taglio, presunto ricavo di precedente spaccio.(luciano onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro