Porto illegale di fucile, arrestato un allevatore

Castiadas, i carabinieri hanno rinvenuto l'arma e le munizioni all'interno dell'auto dell'uomo

CASTIADAS. Rossano Cardia, un allevatore di 34 anni di Castiadas, è stato arrestato ieri pomeriggio 16 maggio dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito per porto illegale di arma clandestina e munizioni.

I militari hanno rivenuto un fucile e una decina di munizioni, all’interno dell’abitacolo del fuoristrada del giovane, fermato ad un posto di blocco, istituito nella strada provinciale che collega San Priamo con Castiadas Centrale, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio a fini preventivi disposto dal capitano Stefano Colantonio. L’arma, un calibro 12 con la matricola cancellata, e le munizioni, erano occultate nel cofano.

Rossano Cardia,al termine delle formalità di rito, così come disposto dal magistrato di turno, è stato tradotto nella casa circondariale di Uta, dove ha trascorso la notte. L’agricoltore questa mattina (giovedì) è comparso davanti al giudice per il processo col rito direttissimo.

Rossano Cardia ha patteggiato la pena ed è stato condannato

a 2 anni di reclusione. Il giudice ha accolto l’istanza di scarcerazione presentata dal difensore dell’imputato. I carabinieri intanto stanno effettuando le indagini per verificare sia la provenienza dell’arma e se sia stata utilizzata per compiere qualche azione illegale. (Gian Carlo Bulla)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller