Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Disoccupato finisce in carcere: nell'auto aveva 260 grammi di coca

Un 35enne di Sardara finisce nelle maglie dei controlli dei carabinieri

SARDARA. In carcere per 260 grammi di cocaina nascosti nel bagagliaio dell’auto hanno portato in carcere il disoccupato 35enne di Sardara Massimo Marras con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Ieri notte 25 maggio, i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Villacidro e delle stazioni di Sardara e Gonnosfanadiga lo hanno fermato per un controllo sulla statale 131 allo svincolo per Villanovaforru.

Il giovane ha dato immediatamente inequivocabili segni di apprensione e nervosismo, insospettendo non poco i militari. Da qui la perquisizione personale e dell’auto (estesa poi anche alla sua abitazione) che ha giustificato l’atteggiamento dell’automobilista fermato: nel bagagliaio, ben nascosta nel vano della ruota di scorta, c’era una busta di cellophane contenente i 260 grammi di cocaina. Dopo le formalità in caserma a Villacidro, il giovane è stato accompagnato al carcere mandamentale di Uta. (luciano onnis)