Arrestato topo d'auto: la vittima lo pedina e poi avverte la polizia

Cagliari, il derubato ha seguito le mosse del ladro fornendo utili indicazioni agli agenti

CAGLIARI. Turista straniero pedina il topo d’auto che gli aveva appena “ripulito” la macchina e intanto si mette in contatto con la centrale operativa del 113 per dare le indicazioni utili a fermare il ladruncolo. Finisce che l’autore del furto viene raggiunto da una pattuglia delle Volanti e arrestato.

Si tratta di una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, il cagliaritano Gordano Mulas, di 28 anni. Nella serata di ieri 18 giugno sulla linea 113 è giunta una telefonata da parte di un cittadino straniero, che chiedeva l’intervento della polizia perché stava inseguendo un giovane che aveva perpetrato un furto di denaro dall’abitacolo della propria autovettura parcheggiata nella centralissima via San Giovanni.

La vittima, sempre in continuo contatto con l’operatore del 113, comunicava gli spostamenti dell’autore del furto riferendo che lo stesso riusciva a salire a bordo del bus del Ctm della linea 1. I poliziotti, seguendo le indicazioni del centro operativo, sono riusciti a raggiungere il bus in via Paoli e, dopo averlo fatto fermare, sono saliti a bordo e bloccato il topo d’auto.

Nel marsupio che portava con se, gli agenti hanno trovato i 20 euro rubati al turista straniero (che li ha riavuti indietro

in questura dopo aver formalizzato la denuncia del furto) e due coltelli a serramanico. Il giovane cagliaritano è stato tratto in arresto per furto aggravato e denunciato per possesso di strumenti atti allo scasso. Oggi 19 giugno sarà processato con giudizio direttissimo.(luciano onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller