La piana di Muravera e le infiltrazioni saline, una tavola rotonda

L'incontro è coordinato dal geologo Dario Cinus

MURAVERA. “Intrusione salina nella piana di Muravera” è il titolo della tavola rotonda organizzata nel quadro ampio del progetto “Analisi multi temporale dell’impatto d’insediamenti costieri sulle risorse idriche sotterranee” (AMIRIS) che si terrà venerdì con inizio alle 15,30 nella sala consiliare del comune.

All’incontro, coordinato dal geologo Dario Cinus, componente della commissione “risorse idriche” del consiglio nazionale geologi, parteciperanno tecnici del comune di Muravera, dell’unità operativa del progetto AMIRIS (Unica, Uniss, Cnr, Ibimet), dell’Agenzia regionale protezione ambientale, dell’Ente acque Sardegna, Dell’Agenzia laore e dell’Agenzia regionale distretto idrografico Sardegna.

«Si tratta di una prima analisi dell’influenza dell’attività antropica manifestatasi nel corso degli anni passati sul territorio della bassa valle del Flumendosa relativamente alla evoluzione quali-quantitativa dei corpi idrici sotterranei costieri e alla sua vulnerabilità» spiega il prof Gabriele Uras, docente del dipartimento di ingegneria civile ambientale e architettura dell’Università degli studi di Cagliari.

«Per volontà del comune - sottolinea il sindaco di Muravera Marco Falchi - viene divulgata ai cittadini la ricerca scientifica svolta a diversi livelli dall’Università di Cagliari e da vari enti regionali. L’importanza della ricerca e della conoscenza del territorio è fondamentale per supportare le azioni di programmazione e pianificazione di livello locale».

Il depauperamento delle risorse idriche sotterranee nella zona costiera del Sarrabus e in modo particolare in quella di Muravera è provocato soprattutto dall’ingressione di acqua marina nella falda. «La produzione di dati idrologici e idrogeologici - afferma il geologo Dario Cinus - è necessaria e fondamentale per poter attuare una corretta e moderna pianificazione

territoriale di settore che deve avere un’impronta multidisciplinare nella quale la presenza del corpo idrico superficiale (fiume Flumendosa) e del corpo idrico sotterraneo (falda del Flumendosa) siano i fulcri dello sviluppo futuro in chiave ecosostenibile». (gian carlo bulla)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro