Torinese allarga il recinto della villa sugli scogli, il Comune: demolite subito

Intervento fulmineo del sindaco di Carloforte per un manufatto di metallo e cemento non autorizzato nella caletta della Bobba

CARLOFORTE. Fulmineo intervento del Comune di Carloforte dopo la segnalazione dell'associazione ecologista Gruppo d'intervento giuridico sulla presenza di una recinzione metallica con basamento in cemento, completamente abusiva, realizzata sulla punta della caletta della Bobba dal proprietario di una villa vicina, residente in provincia di Torino. A lui l'amministrazione guidata da Salvatore Puggioni ha così comunicato l'avvio della procedura di rimozione e ripristino ambientale.

La Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Cagliari aveva già emesso un formale parere negativo al rilascio dell'autorizzazione paesaggistica, di conseguenza non era mai arrivata neppure l'autorizzazione urbanistico-edilizia. La piccola caletta della Bobba appartiene al demanio marittimo, è tutelata con specifico vincolo paesaggistico, nonché con vincolo di conservazione integrale e rientra nel sito di importanza comunitaria (Sic) «Isola di San Pietro».

L'associazione

ecologista esprime soddisfazione per i rapidi accertamenti e provvedimenti per il rispetto della legalità e dell'ambiente e segnalerà alla Procura di Cagliari e alla Soprintendenza i lavori abusivi effettuati in area di conservazione integrale, sugli scogli, a due passi dal mare

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro