Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

La memoria diventa impegno: via al camp "E state liberi!"

A Gergei nella struttura confiscata alla criminalità di Su Piroi diventata un centro propulsivo del volontariato in Sardegna

GERGEI. Una ventina di ragazze e ragazzi, da oggi domenica 15 luglio parteciperanno a Gergei al campo di volontariato e formazione “E!state Liberi!”, organizzato da Libera Sardegna insieme al centro di servizio per il volontariato Sardegna Solidale, nella struttura di Su Piroi, confiscata anni fa alla criminalità e ora un centro propulsivo del volontariato della Sardegna.

I ragazzi parteciperanno ad incontri, dibattiti, attività laboratoriali e sul territorio, approfondendo il tema “La memoria diventa impegno”. Tra gli esperti con i quali i ragazzi si confronteranno e che saranno protagonisti del campo ci saranno anche il magistrato Guido Pani e il rappresentante dell’Associazione Familiari Vittime delle Mafie Pino Tilocca.

Il programma delle attività prevede l’impegno dei giovani partecipanti nella sistemazione del bene confiscato (pulizia terreno, messa a dimora di nuove piante, manutenzione piantagione fichi d’India), ma anche la visita ad alcune realtà associative del territorio sardo e un incontro con la comunità di Gergei. Il campo verrà allestito grazie all’impegno di Libera Sardegna, Movimento di Volontario (Mo.VI) Sardegna, Sos Quartu, Oratorio Giovanni Paolo II di Gergei, Associazione volontari ospedalieri (Avo) Isili, Croce Verde Isili e Protezione Civile Sarcidano Isili.

Il campo “E!state Liberi!” si aprirà alle 18 con l’accoglienza e i saluti da parte del referente regionale di Libera Sardegna Giampiero Farru, del sindaco di Gergei Rossano Zedda, del parroco di Gergei don Pasquale Flore, di Claudia Loi dell’Associazione Familiari Vittime di Mafia e del comandante della stazione dei Carabinieri di Gergei. Interverranno anche Nanda Sedda (referente del campo di volontariato e di formazione sui beni confiscati), Gianluca Ardu (responsabile del campo) e di Isa Saba (referente della formazione di Libera Sardegna).