Paura a San Priamo: incendio doloso mette in pericolo abitazioni e una festa paesana

Il fuoco è stato appiccato alle 22 di sabato 21 luglio vicino alla casa cantoniera, la sagra delle cozze si è svuotata per la fuga generale, mobilitata la protezione civile

SAN PRIAMO. Un violento incendio ha devastato durante la notte tra sabato e domenica 22 luglio le campagne confinanti con la borgata di San Priamo, frazione del comune di San Vito. Molta paura ma fortunatamente non si sono registrati danni alle persone. A scopo precauzionale alcune abitazioni presidiate in forze dai vigili del fuoco del distaccamento di San Vito e del comando provinciale di Cagliari sono state fatte evacuare.

Il rogo è stato appiccato intorno alle 22 ai margini della vecchia strada statale 125, nei pressi della casa cantoniera di San Priamo, mentre, nella frazione, era in corso la seconda sagra delle cozze organizzata dall’associazione “Bidde Maiory”. Le fiamme alimentate dal vento di maestrale e dalla vegetazione secca hanno aggredito un canneto e si sono dirette minacciose verso le case. C’è stato un fuggi fuggi generale. Sul posto oltre ai vigili del fuoco si sono precipitati e hanno operato i carabinieri della compagnia di San Vito, i finanzieri della tenenza di Muravera, gli agenti della polizia locale dell’unione dei comuni del Sarrabus Gerrei, i volontari della protezione civile “Prociv Augustus Basso Sarrabus” e gli agenti del corpo forestale e di vigilanza ambientale della stazione di Muravera, una vera e propria taske force, alla quale si sono aggiunti decine di volontari, alcuni dei quali, con i trattori hanno realizzato delle fasce tagliafuoco.

I vigili del fuoco per rifornire le autobotti sono stati costretti a recarsi a San Vito. L’idrante che si trova nella borgata, infatti, ripristinato lo scorso anno dal comune di San Vito dopo l’imput del prefetto, non aveva pressione. Le operazioni di spegnimento alle quali ha partecipato anche il sindaco di San Vito, Marco Antonio Siddi, sono state coordinate dall’Ucl (unità di controllo locale) dei vigili del fuoco di Cagliari. L’incendio ha ridotto in cenere una roulotte che era parcheggiata nel cortile dell’abitazione del proprietario.

Mentre erano in corso le operazioni di spegnimento si sono verificati attimi di panico. Decine di persone che partecipavano alla sagra si sono allontanate. Il rogo è stato spento intorno alle 4. Alle prime luci dell’alba sono iniziate le operazioni di bonifica coordinate dai ranger di Muravera ed effettuate dagli operai dell’Agenzia Forestas dei cantieri del Sarrabus. Nella prima mattinata il nucleo investigativo della forestale ha avviato le indagini per identificare gli incendiari.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro