Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

La grande festa per la Madonna dei camionisti

A Nurallao la processione di motrici addobbate fino alla chiesetta della Madonna della Strada costruita grazie a una colletta

NURALLAO. Sono in corso di svolgimento nel paese del Sarcidano i festeggiamenti in onore della “Madonna della Strada” giunti alla quarantaseiesima edizione. La festa è nata nel 1972 per iniziativa di diversi camionisti di Nurallao e dei paesi vicini che si quotarono e organizzarono una colletta per costruire una chiesetta dedicata alla “Madonna della Strada”.

La chiesetta è stata edificata in mezzo al bosco in località “Gurei” e, da allora, ogni anno la statua della Madonna, così come solennemente promesso, viene portata in processione per chiedere la sua protezione. Ieri pomeriggio 11 agosto, una quarantina di motrici (i rimorchi sono stati parcheggiati nella zona artigianale) addobbate a festa, dopo la benedizione di don Claudio Cera, parroco di Albagiara, Escoveddu, Genuri, Sini, hanno attraversato le vie del paese e hanno preceduto la processione di trasferimento della Madonna dalla chiesa parrocchiale a quella campestre. Un lungo e chiassoso serpentone.

La festa sarà conclusa domani lunedi 13 agosto da un concerto dei “Paps N Skar e Music Paradise Festival”.