Carcere di Uta, agente ferita durante una rissa nella sezione femminile

L'appello del sindacato: «La polizia penitenziaria vive una situazione difficile»

CAGLIARI. Una violenta colluttazione si è scatenata nella sezione femminile per futili motivi tra le detenute nelle parti comuni nel carcere cagliaritano di Uta. L'agente intervenuta per prima a sedare la rissa è rimasta ferita ed è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso dove le sono stati prognosticati 15 giorni di cure. Lo denuncia il segretario generale della Uil Pa Polizia Penitenziaria della Sardegna Michele Cireddu.

«Ancora una volta ci troviamo a sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sulla grave situazione in cui la Polizia Penitenziaria è costretta a svolgere il proprio difficilissimo lavoro - dice Cireddu - L'intervento della Poliziotta della sezione è stato provvidenziale, la rissa poteva avere

un epilogo tragico, un intervento stoico ha scongiurato il peggio. Fortunatamente sono giunte immediatamente le altre agenti dalle altre sezioni a dare manforte e con non poche difficoltà sono riuscite ad accompagnare le detenute nelle proprie camere e riportare la situazione alla normalità».

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro