La violinista Francesca Carrucciu, dal conservatorio di Gerusalemme a Miss Italia

Nel 2017, la 24enne cagliaritana ha conquistato la fascia più ambita nelle selezioni regionali del concorso di bellezza. Il suo sogno nel cassetto, però, è diventare una ostetrica

CAGLIARI. Si chiama Francesca Carrucciu, ha 24 anni, e suona il violino da quando ne aveva 11. Nel 2017 ha conquistato il titolo di Miss Sardegna, ma la bellezza per lei è un dono effimero, e per il suo futuro ha deciso di intraprendere il difficile mestiere dell'ostetrica.

«All'età di 19 anni la musica mi ha portata lontano da casa - racconta Francesca - sono diventata professoressa di violino al conservatorio di Gerusalemme est. Vivevo a Betlemme e ogni giorno superavo il checkpoint che separa la zona palestinese da quella israeliana. Sono stata lì per un anno intero, vivendo in una realtà che non avevo mai conosciuto prima, relazionandomi per 365 giorni con bambini, adolescenti, adulti e anziani arabi palestinesi; tra una lezione e l'altra, una riunione e l'altra, un colloquio con i genitori e l'altro ho imparato ad apprezzare e ad amare quella cultura e le persone che abitano lì e ho imparato che bisogna fidarsi solo di quello che vedono i nostri occhi. Sono tornata da quell'esperienza più consapevole di prima».

La musica ha sempre affascinato la giovane, così come le altre forme d'arte, ma anche la moda. «Ho sempre avuto timore di entrare nel mondo della moda poiché ormai ciò che si dice in merito ad una modella o fotomodella sono negative. "Le modelle sono ignoranti, non sanno parlare, non hanno obbiettivi, le solite belle che non ballano" - spiega Francesca -. Per me la bellezza è un dono effimero. Bisogna costruire la propria vita, la propria personalità e il proprio futuro sulla base delle esperienze e delle passioni ricordando che il frutto di queste cose rimarrà per sempre con noi mentre la bellezza esteriore un giorno svanirà e rimarrà solo la ricchezza del cuore e dell'anima».

Con queste convinzioni l'anno scorso, a maggio, la violinista ha iniziato il suo percorso sul palco di Miss Italia Sardegna. «Non avevo alcun tipo di aspettativa - ricorda Francesca -, vivevo momento, facendo amicizia con le ragazze e cercando di fissare nella mia mente più ricordi possibili. A fine agosto 2017, durante la finale di Miss Sardegna, ero tranquilla, sarei stata felice qualsiasi ragazza avesse vinto l'ambita fascia. Ero convinta che non sarei stata io quella ragazza. Poi da 20 siamo passate a 10, da 10 a 5. Io ero tra le 5 ed ero felice perché per me andava già bene cosi. Quando poi dalla busta della conduttrice è uscito il mio nome, come vincitrice della serata, non potevo crederci. "Vince il titolo di Miss Sardegna 2017 la numero 02, Francesca Carrucciu". È stata una bellissima emozione. Tutti mi chiedono sempre: "Franci com'è cambiata la tua vita?". La mia vita non è cambiata di una virgola, studio violino e sto preparando il test d'ingresso alla facoltà di ostetricia. Ho sempre gli amici di sempre, la mia famiglia non mi tratta come una diva (infatti non lo sono anche se qualcuno pensa di sì), lavoro per non dipendere dalla mia splendida famiglia che per me ha fatto già abbastanza sacrifici. Tra pochi giorni, il 29 agosto, cederò la mia fascia alla futura miss Sardegna e sinceramente non vedo l'ora di vedere gli occhi emozionati della vincitrice. Come dissi l'anno scorso "sarò felice qualunque ragazza vincerà". Sarà un anno bellissimo anche per lei ne sono certa; interviste, foto, ospitate. Tutto questo fa sentire un po' VIP, ma l'unica cosa che mi sento di consigliare è di rimanere se stessi sempre, se piaciamo così come siamo bene, se no grazie e arrivederci».

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro