Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Indossatrici-venditrici ambulanti sfilano a Tuerredda, mille euro di multa

La Guardia di finanza blocca il defilé in spiaggia, le due donne erano sprovviste di autorizzazioni alla vendita sull'arenile

PULA. Cosa non si fa per sbarcare il lunario: due giovani straniere, una spagnola e un’argentina, si sono improvvisate indossatrici e nella suggestiva passerella della spiaggia di Tuerredda sfilavano fra i bagnanti per proporre abiti-pareo.

Ieri 31 agosto la sfilata è stata interrotta dagli uomini della guardia di finanza che hanno poi appurato che le due indossatrici-venditrici erano sprovviste di partita Iva e delle necessarie autorizzazioni al commercio nelle aree demaniali. Alle due ragazze sono stati sequestrati 45 capi di abbigliamento e poi sono state multate per oltre 1.032 euro. Nello stesso contesto operativo hanno sanzionato tre ambulanti nord africani che pur possedendo la licenza commerciale non erano autorizzati alla vendita in spiaggia

. Infine, le Fiamme Gialle hanno sequestrato in diverse circostanze a Chia e Cagliari città un centinaio di accessori di moda con griffe contraffatte (zainetti, borse, cinture, berrettini) ad ambulanti stranieri.