Rubate 160 piante di marijuana coltivata legalmente

Assemini, l'impresa agricola ha impiantato la cannabis secondo le normative per gli stupefacenti di uso terapeutico

ASSEMINI. Rubate 160 piante, in parte fresche e altre già essicate, di marijuana “legale” in una coltivazione autorizzata per finalità terapeutiche. Nella mattinata di oggi 4 settembre, i titolari dell’azienda agricola “Corti Castello s.a.s”, in località “Pabarragas”, hanno denunciato il furto che sarebbe avvenuto, secondo quanto hanno riferito i due titolari, tra il 2 e il 3 settembre.

Gli autori si sono introdotti all’interno dello stabilimento durante la notte e hanno rubato circa 60 piante di marijuana dell’altezza di 2 metri ciascuna, un totale di circa 3 chili di fogliame essiccato della stessa sostanza stupefacente, nonché

100 piante ancora in corso di essiccazione sempre della stessa sostanza.

L’impresa agricola si occupa della coltivazione nel pieno rispetto della normativa vigente di marijuana con fini terapeutici. Le indagini sul furto sono condotte dei carabinieri alla stazione di Assemini.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro