Premio letterario "Giuseppe Dessì": annunciati i sei finalisti

La giuria è stata presieduta da Anna Dolfi

CAGLIARI. Maria Pia Ammirati, Giuseppe Marcenaro, Sandra Petrignani, per la narrativa; Alberto Bertoni, Paolo Fabrizio Iacuzzi e Vincenzo Mascolo per la poesia. Sono i sei finalisti del 33/o concorso letterario intitolato allo scrittore sardo Giuseppe Dessì (1909-1977), autore di «Paese d'Ombre». La rosa dei nomi, selezionati dalla giuria presieduta da Anna Dolfi, è stata annunciata nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte la sindaca di Villacidro Marta Cabriolu, il presidente della Fondazione Dessì Paolo Lusci e Duilio Caocci in rappresentanza della giuria del Premio di cui fanno parte anche Mario Baudino, Giuseppe Langella, Giuseppe Lupo, Massimo Onofri, Stefano Salis, Gigliola Sulis e Paolo Lusci.

La cerimonia di proclamazione e premiazione dei due vincitori, uno per ciascuna sezione, si terrà il 29 settembre a Villacidro, paese dove Giuseppe Dessì aveva le sue radici, a una cinquantina di chilometri da Cagliari.Per il Premio speciale della Giuria la scelta è caduta su Ernesto Ferrero, scrittore e critico letterario.

Il Premio Speciale Fondazione di Sardegna è invece andato allo psichiatra e scrittore Vittorino Andreoli e al giornalista Ferruccio de Bortoli. Questi i titoli dei libri: Maria Pia Ammirati, «Due mogli. 2 agosto 1980» (Mondadori); Giuseppe Marcenaro, «Dissipazioni. Di carte, corpi

e memorie» (Il Saggiatore); Sandra Petrignani, «La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg» (Neri Pozza); Alberto Bertoni, «Poesie 1980-2014» (Nino Aragno); Paolo Fabrizio Iacuzzi, «Folla delle vene. Il museo che di me affiora» (Corsiero Editore); Vincenzo Mascolo, «Q. e l'allodola» (Mursia).

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro