Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Uccide i figli disabili e si spara: "Li accudiva con dedizione", compaesani sotto choc

I carabinieri del Ris

Mandas, Angela Manca è stata trovata agonizzante dal vicino chiamato dalla figlia preoccupata perché la madre non rispondeva al telefono

MANDAS. La figlia e il genero si erano concessi un giorno di vacanza, la badante e gli assistenti si erano allontanati un attimo e così Angela Manca ha potuto prendere il fucile del genero, denunciato e custodito secondo legge, poi si è barricata in camera coi figli e li ha uccisi. Claudio e Paolo Calledda, 42 anni, disabili e ormai da tempo costretti a letto. Lei poi si è sparata un colpo di fucile e ora lotta tra la vita e la morte nella Rianimazione dell'ospedale Brotzu di Cagliari, le sue condizioni sono molto gravi.

Angela Manca

La tragedia è stata scoperta da un vicino chiamato dalla figlia Monica, medico condotto a Samugheo, preoccupata perché la madre non rispondeva al telefono. La comunità di Mandas è profondamente scossa: Angela Manca, 64 anni, ha accudito i suoi figli con dedizione totale, per i funerali dei gemelli verrà proclamato il lutto cittadino.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale