Tragedia a San Vito: ha un malore, cade dalla bici e muore

La vittima è un 75enne. Inutile la corsa in ambulanza verso l'ospedale

SAN VITO. Mentre si recava in bicicletta a “Musculla” in un terreno di sua proprietà ubicato alla periferia del centro abitato di San Vito, nei pressi della sponda sinistra del Rio Flumini Uri, quasi sicuramente a causa di un malore, ha perso il controllo della bici ed è caduto rovinosamente per terra, battendo il capo e rimanendo esanime. Il cuore del “ciclista”, Gino Melis, un pensionato di 75 anni di San Vito, ha cessato di battere a bordo dell’ambulanza dell’associazione di volontariato Coas-Casula di Villaputzu mentre veniva trasportato in ambulanza all’ospedale Sa Marcellino di Muravera.

Ad accorgersi dell’”incidente” e ha allertare i soccorsi è stato un artigiano che è transitato per la strada per recarsi al lavoro dopo la sosta per il pranzo. Sul posto si sono recati i carabinieri della stazione di San Vito che hanno effettuato i rilievi di legge. La notizia della tragica scomparsa del pensionato, emigrato per diversi anni in Lombardia a Cortabbio, una frazione del comune di Primaluna, in provincia di Lecco, ha destato grande cordoglio è commozione nel paese del Sarrabus dove

era molto conosciuto e stimato così come lo sono la moglie Elena Spano e le due figlie Nicoletta e Simonetta. Il funerale di Gino Melis sarà celebrato domani pomeriggio (giovedì) alle 15 nella chiesa parrocchiale di San Vito Martire dal parroco don Antonio Usai .(gian carlo bulla)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller