Coltiva in casa la cannabis, i familiari chiamano i carabinieri: 17enne in cella

Il dramma di una famiglia di Sestu, l'arresto è stato fatto dai militari della compagnia di Quartu

SESTU. Diciassettenne agli arresti domiciliari, aveva in casa 32 piantine di cannabis che coltivava per ricavarne la marijuana. La cosa non piaceva per niente ai familiari e per questo in casa erano litigi continui.

E’ proprio a seguito di uno di questi che questo pomeriggio 7 novembre sono intervenuti nell’abitazione

della famiglia del ragazzo i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Quartu, chiamati dagli stessi familiari.

I militari hanno così trovato le piantine di marijuana coltivate in vasi dal 17enne, ora rinchiuso nel carcere minorile di Quartucciu.(l.on)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro