Sorpreso mentre spaccia nel palazzo, 40enne arrestato a Cagliari

I poliziotti hanno eluso i controlli delle "vedette"

CAGLIARI. Movimentato arresto di uno spacciatore in un palazzo di via Schiavazzi,quartiere di Sant’Elia. In manette è finito Alessio Porceddu, 40enne, personaggio piuttosto noto alle forze di polizia, che oggi è stato colto sul fatto dagli agenti di polizia che con uno stratagemma sono riusciti a entrare nel palazzo dove numerosi tossicodipendenti facevano la fila per acquistare le dosi. Nonostante le “vedette” avessero segnalato l’arrivo dei poliziotti, due agenti sono riusciti a salire ai piani alti del palazzo in cui Porceddu stava spacciando mentre tutti i clienti scappavano a gambe levate.

Le pattuglie si sono fermate all’ingresso dello stabile, poi hanno fatto finta di andar via. In realtà due poliziotti sono rimasti sul posto, salendo con l’ascensore del palazzo mentre i tossicodipendenti scendevano le scale a piedi. Si sono nascosti e hanno atteso che le acque si fossero calmate con gli acquirenti e lo spacciatore che pian piano, convinti che la polizia fosse andata via, sono tornati nel palazzo per acquistare le dosi da Porceddu, anche lui tornato dopo aver visto che le pattuglie erano andate via, particolare confermato dalle vedette dello spaccio. Quando è ripreso lo spaccio nel piano terra, da piani superiori sono comparsi i due poliziotti che si erano nascosti e che hanno bloccato lo spacciatore, appunto Alessio Porceddu. Aveva con se in una busta di cellophane 140 dosi fra cocaina, eroina e hascisc. L’uomo era già un sorvegliato speciale per fatti di droga. (luciano onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller