Maltratta la sorella e prende a calci la porta della vicina: arrestato

I carabinieri di Cagliari mettono fine alla violenza di un 52enne

CAGLIARI. Maltrattamenti nei confronti di una sorella convivente e minacce alla vicina di casa che già altre volte aveva chiamato i carabinieri quando sentiva le urla della persona maltrattata dal fratello violento. Stavolta i carabinieri hanno arrestato Gianfranco Forte, cagliaritano di 52 anni, per maltrattamenti in famiglia.

I militari sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo a seguito di una telefonata giunta al 112 in cui veniva segnalata un’aggressione in ambito familiare: i militari nel corso degli accertamenti hanno scoperto peraltro che l’uomo da diverso tempo commetteva atti persecutori consistenti in minacce e aggressioni verbali nei confronti di una vicina di casa, accusandola di interferire nella sua vita familiare e per aver nel corso degli anni allertato le forze dell’ordine ogni qualvolta sentiva urla e rumori molesti riconducibili a verosimili aggressioni avvenute nell’appartamento dell’uomo. Inoltre, come accertato dai militari, l’arrestato era solito prendere a calci la porta d’ingresso della vicina generando in quest’ultima

un forte stato di ansia e paura. L’uomo anche nel corso dell’intervento dei carabinieri ha minacciato la vicina di casa.

Il giudice nell’udienza di convalida ha confermato l'arresto e disposto la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sorella.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community