Primo bagno dell'anno in mare per 31 coraggiosi a Su Tramatzu

Nonostante le acque gelide in tanti hanno preso parte al tradizionale "Cimento invernale di nuoto"

Villaputzu. Trentuno ardimentosi (uomini, donne ma anche bambini), incuranti dell’acqua gelida del mare, hanno partecipato alla ventesima edizione del “cimento invernale di nuoto” che si è svolta domenica mattina 6 gennaio nella splendida cornice della spiaggia di “Su Tramatzu” nel litorale di Villapuzu, alla presenza di diverse centinaia di persone.

La manifestazione, non competitiva, è stata organizzata dalla sezione del Sarrabus della società nazionale di salvamento, alla quale aderiscono tutti i bagnini delle strutture turistiche della costa sud orientale, con la collaborazione delle associazioni di volontariato” Coas Casula”, “Protezione civile Sarrabus Gerrei”, dell’asd “mountain bike Sarrabus”, e il patrocinio e il contributo del comune di Villaputzu.

Il gruppo di coraggiosi a Su Tramatzu
Il gruppo di coraggiosi a Su Tramatzu

Madrine della manifestazione sono state come al solito le befane. Tutti i partecipanti al termine del primo bagno del 2019 si sono scaldati attorno a un falò e hanno sorseggiato un te caldo. Tutti gli ardimentosi hanno ricevuto l’attestato di partecipazione.

Premi particolari per i partecipanti più anziani: Egidio Loi, 83 anni di Villaputzu, Lucia Utzeri 58 anni di Sindelfingen, città del Land tedesco del Baden-Württember, più giovani: Alessio Pilia 6 anni di Villapuzu e Sara Simbula 10 anni di Muravera, e Antony Seu 59 anni di Lambersart, regione Alta Francia, dipartimento del Nort, Arrondissement di Lille, il partecipante proveniente dal paese più lontano (dista da Villaputzu 1688 Km).

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare