Vede i carabinieri, scappa, sperona la loro auto: l'inseguimento è da film

Un 32enne di Assemini è stato arrestato a Cagliari dopo una corsa cominciata in via Mameli

CAGLIARI. Sequenze da film poliziesco alle 4 della scorsa notte 27 gennaio nelle vie del quartiere di Stampace fra una “gazzella” del nucleo radiomobile dei carabinieri e un’auto sospetta. Il tutto è iniziato in via Mameli quando la pattuglia ha deciso di vederci chiaro in una macchina appena incrociata. Accortosi di essere finito nelle mire dei carabinieri, il conducente, poi fermato e identificato per Fabio Pili, 32enne di Assemini, ha accelerato dandosi a una fuga folle nel quartiere di Stampace, percorrendo le vie anche contromarcia.

Giunti all'altezza di via Riva di Ponente, i militari lo hanno raggiunto e affiancato al lato guida e lui, cercando ancora di seminarli, li ha speronati. Ma anche questo non è bastata per scappare definitivamente. Raggiunto e fermato con una manovra da film, è scattata la procedura del fermo di polizia giudiziaria.

Nella perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di cinque dosi termosaldate di cocaina, più di 3mila euro in contanti e materiale per il confezionamento di sostanza stupefacente. L'uomo è stato arrestato- ora è ai domiciliari - con le accuse di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, danneggiamento

aggravato e lesioni a pubblico ufficiale: due militari sono rimasti feriti nell'impatto dello speronamento.

Inoltre, dal momento che il 32enne si è rifiutato di sottoporsi all’etilometro, i militari hanno provveduto a sequestrare la sua auto e ritirargli la patente di guida.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community