Arrestato spacciatore 19enne: "I soldi che mi danno a casa sono pochi"

Lo studente è stato beccato dai carabinieri di Gonnesa: a casa aveva 200 grammi di hashish

GONNESA. Un 19enne incensurato, residente nella frazione di Bucu Abis di Carbonia, arrestato dai carabinieri per spaccio di droga: in casa aveva 200 grammi di hascisc. La sua costante presenza a Gonnesa non era passata inosservata ai carabinieri del paese e in particolare la sua frequentazione e il tenore di vita incompatibile per un ragazzo che ancora frequenta le scuole superiori.

Questo pomeriggio 29 gennaio il 19enne è stato fermato mentre scendeva dal pullman con cui faceva ritorno a Bacu Abis al termine delle lezioni: la perquisizione domiciliare ha confermato i sospetti sulla sua attività di spaccio: a casa sono stati trovati due panetti di hashish per un totale di circa 200 grammi di stupefacente, una quantità che – secondo i carabinieri - può essere giustificata solo attraverso una già ben avviata attività di spaccio. Gli investigatori dell’Arma di Gonnesa hanno approfondito anche i contatti sul cellulare del giovane, uno smartphone di ultima generazione, dove erano presenti delle chat di gruppo in cui si prendevano vere e proprie ordinazioni di dosi di stupefacente.

I controlli saranno ora estesi a tutti i conoscenti e a tutto il giro dell’arrestato, che ha provato a giustificarsi di quanto rinvenuto

dai militari dicendo di non ricevere abbastanza soldi dalla propria famiglia per sostenere le proprie spese. È stato accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa di essere processato con rito direttissimo nella mattinata di domani 30 gennaio.(luciano onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller