Gelatina, detonatori e miccia ritrovati dai carabinieri a Villaputzu

Il materiale è stato fatto brillare dagli artificieri dei carabinieri nelle vicinanze dello stagno di Sa Prai

Villaputzu. Dieci metri di miccia a lenta combustione, otto detonatori, e 100 grammi di gelatina esplosiva da cava a lenta combustione sono stati rinvenuti ieri mattina (martedì 19 gennaio) dai carabinieri della stazione di Villaputzu e del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito a ridosso di una strada di accesso al paese del Sarrabus nel corso di un servizio di controllo del territorio a fini preventivi disposto dal capitano Stefano Colantonio, comandante della compagnia di San Vito.

Il materiale esplodente, in precario stato di conservazione, era occultato

al’interno di una busta di cellophan occultata sotto un anfratto roccioso. La gelatina è stata fatta brillare dal nucleo artificieri del comando provinciale di Cagliari nei pressi dello stagno di Sa Prai. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di San Vito. Gian Carlo Bulla

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller