Ubriaco sperona l'auto dei carabinieri: arrestato dopo l'inseguimento

Movimentato episodio nel cagliaritano: la fuga attraverso diversi paesi conclusa a Villaperuccio

GIBA. Ubriaco sperona l’auto dei carabinieri e fugge. Inseguito per una ventina di chilometri attraverso alcuni paesi dl circondario, è stato raggiunto, bloccato e arrestato per guida in stato di ebbrezza alcolica, danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di sottoporsi a test alcolemico. Ieri sera 7 aprile, poco dopo le 21:30, la pattuglia della stazione di Giba, impegnata in un servizio per il controllo del territorio, ha individuato un Alfa Romeo 155 che procedeva zigzagando pericolosamente sulla statale 195.

Fermato in condizione di sicurezza, i carabinieri hanno proceduto all’identificazione del conducente verificando che versava in stato di ubriachezza. Si trattava di una vecchia conoscenza: Alessandro Corda, operaio 34enne di Villaperuccio. Mentre attendevano l’arrivo di una pattuglia del nucleo radiomobile della compagnia di Carbonia dotata dell’etilometro, Corda risaliva repentinamente in auto partendo a forte velocità.

L’inseguimento è proseguito anche nei centri abitati di Giba e Masainas fino a Villaperuccio, con il fuggitivo che compiva manovre spericolate mettendo in pericolo altri automobilisti e pedoni, speronando anche l’automezzo di servizio dell’Arma che rimaneva danneggiato. Bloccato a Villaperuccio con ausilio di altra pattuglia del Radiomobile di Carbonia,

accorsa a supporto, è stato ammanettato e tratto in arresto.

L’Alfa Romeo è stata sequestrata e Corda, trattenuto in camera di sicurezza della caserma di Carbonia, questa mattina verrà condotto davanti al giudice del tribunale di Cagliari per il rito direttissimo.(luciano onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller