Compra un motore on line ma era una truffa: denunciati due giovani

L'acquirente un 30enne di Sadali, i presunti truffatori due giovani foggiani

SADALI. I carabinieri della stazione di Sadali dopo certosine indagini sono riusciti ad identificare i presunti autori di una truffa messa a segno da due ragazzi residenti in un comune della provincia di Foggia, ai danni di un trentenne di Sadali. Le indagini dei militari sono scattate non appena il ragazzo truffato residente nel paese della Barbagia di Seulo ha presentato formale denuncia.

Il ragazzo ha ordinato da un sito on line un motore per sostituire quello del suo quadriciclo-quad che si era guastato. Ha effettuato una ricarica da 220 euro ad una carta prepagata ma non ha ricevuto il pezzo di ricambio. I truffatori, propostisi con generalità risultate successivamente false, dopo aver intascato la somma si sono resi irreperibili. I carabinieri nel corso delle indagini hanno accertato che l’utenza telefonica utilizzata da uno dei truffatori, era già stata segnalata da altre persone per simili raggiri. Le successive verifiche sul bonifico hanno consentito l’identificazione del titolare della carta destinataria del pagamento. I due pugliesi sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di truffa in concorso.

Considerato il preoccupante

diffondersi di tali episodi, il comando provinciale dei carabinieri di Nuoro invita tutti alla massima prudenza nell’utilizzo dei siti di annunci online, diffidando dalle offerte estremamente vantaggiose, e a sporgere immediata denuncia presso le stazioni dislocate sul territorio.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community