Effetto Di Maio a Orroli: record di visitatori nel nuraghe rosso

Dopo la visita a sorpresa con la fidanzata sarda Virginia Saba il vicepremier, colpito dal monumento, ha lanciato su Instagram l'invito ad andarlo a vedere

leggi anche:

ORROLI.
Nonostante il maltempo oltre mille persone, un record assoluto, hanno visitato il giorno di pasquetta il nuraghe Arrubiu, così chiamato per la colorazione rossa delle pietre provocata dai licheni che le ricoprono. A suggerire di visitare il nuraghe, costruito intorno al 1500 avanti Cristo, è stato il vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio che a sorpresa, il giorno di Pasqua, senza alcun preavviso, ci è andato assieme alla fidanzata, la giornalista cagliaritana Virginia Saba.

Il vicepremier ha detto alla guida, Federico Locci, uno dei soci della cooperativa Is Janas” che gestisce il complesso, di essere rimasto incantato dalla maestosità del monumento che ha definito una delle testimonianze più incredibili dell’antica civiltà nuragica, uno dei luoghi dove è nata l’anima della Sardegna. Ovviamente soddisfatti i soci della cooperativa con in testa il presidente Nicola Boi.

“La stagione è iniziata bene - ha detto il presidente Boi -. Ci auguriamo che continui così. Ringraziamo il vicepremier per la grande pubblicità che ci ha fatto”.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli